Come iniziare a fare yoga a casa da ZERO: consigli pratici

Come iniziare a fare yoga a casa yoga come iniziare da zero

Se ti stai chiedendo se sia possibile iniziare a praticare yoga a casa sei nel posto giusto. Forse, come nel mio caso, lo stress e la vita frenetica ti hanno portato a sentire l’esigenza di fare qualcosa per il tuo benessere. Il nostro modo di vivere, infatti, è spesso così caotico e disordinato che ci scordiamo perfino di prestare attenzione alla nostra salute. Io per prima non mi reputo una sportiva, ma nello yoga ho trovato la risposta alle mie esigenze.

Quando ho scoperto questa pratica mi sono messa alla ricerca di un corso di yoga per principianti online. Come probabilmente sarà successo o succederà anche a te non sapevo da dove partire. Ho iniziato guardando alcuni video a caso sul web, ma ben presto mi sono resa conto che non era l’approccio più efficace.

Pur di risparmiare qualche soldo sono andata avanti così per due mesi, “copiando” i movimenti al meglio delle mie capacità e cercando di sentire se la nuova pratica mi portasse qualche beneficio. In realtà non provai molto giovamento. Ho capito che l’approccio a questa bellissima disciplina necessita anche del giusto mindset. Lo yoga, infatti, è prima di tutto una filosofia, in grado di migliorare il tuo equilibrio psico-fisico se entrerà a far parte della tua quotidianità. Come è intuibile, un corso gratis, seppure utile per fornirti le prime basi, non è in grado di portarti al punto di apprezzarlo nelle sue diverse sfaccettature.

Come deve essere strutturato un corso di yoga per principianti online per essere efficace?

Devi assolutamente porti questa domanda! Per evitare di commettere i miei stessi errori ti lascio qui qualche spunto cosicché sarai tu stesso a poterti orientare sui corsi migliori.

– Deve contenere un MINIMO di teoria

Lo Yoga è un’antica e affascinante disciplina. Per comprenderla fin da subito occorre che ti forniscano le nozioni di base per farti entrare in sintonia con la pratica. Sembra una sciocchezza, ma ti assicuro che farà un enorme differenza perché cambierà il tuo approccio.

– Deve riportare le esperienze maturate dall’insegnante

Lo sappiamo, il web è pieno di ciarlatani e di corsi a pochi euro proposti da insegnanti improvvisati. Il rischio è quello d’incappare in programmi che, nella migliore delle ipotesi, non ti daranno nessun beneficio. Tuttavia potrebbero anche provocarti dei problemi fisici! Lo yoga ti porterà ad apprendere e porre in essere posizioni -le asana- che non avresti mai pensato di riuscire a compiere, ma il procedimento deve essere ben strutturato e solo una docente dalla comprovata esperienza può rassicurarti da questo punto di vista.

– Deve fornire una spiegazione dettagliata delle asana

yoga per principianti a casa asana

Le posizioni non possono essere solo mostrate velocemente, devono essere spiegate una per una! Innanzi tutto per evitare di fare qualche danno e non poter praticare per mesi, ma anche perché ti consentirà di ottenere il massimo beneficio dalla pratica. Non c’è davvero paragone tra fare una posizione a caso e farla posizionandoti correttamente.

Cosa mi serve per fare yoga da casa?

Qualcuno ti dirà che per fare yoga avrai bisogno di mattoni, cinture, blocchi, guanti e calzini antiscivolo e la lista potrebbe continuare ancora! In realtà -se non hai particolari problemi fisici- per iniziare ti basta un tappetino da yoga!

Al limite, potrebbero servirti anche dei guanti e dei calzini antiscivolo, ma solo se il tappetino che hai acquistato non è adeguato. Di fatti sopra ho specificato tappetino da yoga, non un qualsiasi tappetino da fitness che puoi trovare in qualsiasi negozio di articoli sportivi.

Infatti è ESSENZIALE dotarsi di un tappetino di buona qualità e specifico per la pratica dello yoga, che riesca ad ancorarsi saldamente al pavimento e sul quale le mani e i piedi, anche se sudati, mantengano una perfetta aderenza. All’inizio io usavo un terribile tappetino di plastica blu e non riuscivo a tenere neanche un posizione in equilibrio!

Oltre a queste caretteristiche è fondamentale anche scegliere lo spessore più adatto: a mio parere l’ideale è 4mm per tutti gli stili. Si tratta del giusto compromesso tra la necessaria protezione delle articolazioni e la stabilità, per il mantenimento dell’equilibrio.

Il tappetino migliore che ho provato sinora è l’element grow di Reyoga. Grip eccezionale sia da asciutto sia con mani/piedi sudati. Il mio acquisto non poteva essere più azzeccato. Questo è il mio bellissimo Reyoga in quarzo rosa e azzurro ♥

Tappetino da yoga element grow di Reyoga

Quale corso di yoga per principianti online mi consigli?

Sono una persona molto scrupolosa e faccio delle ricerche approfondite prima di procedere con un acquisto. Di fatti ho impiegato qualche settimana ad individuare il tappetino con il miglior rapporto qualità/prezzo. Non si può dire di certo che soffra di acquisti compulsivi.

Per questo motivo non ho nessun dubbio a consigliarti questo corso base di Yoga. Il corso è davvero ben strutturato e l’insegnante, Elisabetta Testa è veramente competente e con un’esperienza facilmente riscontrabile.

A differenza di molti altri, il corso è esauriente per un principiante che parte da zero. Lo reputo il punto di partenza ideale per cimentarti in questa straordinaria disciplina che sarebbe un peccato abbandonare prematuramente.

La piattaforma di e-learning dove troverai il corso, è 100% italiana, fruibile 24h su 24h e tutti i docenti sono selezionati attentamente in base alla loro preparazione. Mi fa molto piacere sostenere una moderna realtà nostrana quando possibile e consiglio anche a te di dargli un’occhiata per corsi di ogni genere.

E per ultimo ho lasciato la sorpresa migliore: inserendo nel carrello il codice sconto “veronica40” otterrai subito uno sconto del 40% su tutti i corsi disponibili.

Sei pronto a partire con questa incredibile pratica? Sono certa che saprai farlo con il piede giusto e in tutta sicurezza. Ti auguro di apprezzarla tanto quanto me,

Namasté

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *